Emily Rini ha avviato l’iter per lo scioglimento anticipato del Consiglio Valle, dato che non è stata creata una nuova Giunta entro il 14 febbraio

I seggi vuoti della Giunta regionale
I seggi vuoti della Giunta regionale

Nella mattinata di martedì 18 febbraio 2020, la presidente del Consiglio Valle ha avviato l’iter per lo scioglimento anticipato dell’Assemblea legislativa comunicando ufficialmente al presidente della Regione ed ai consiglieri che il 14 febbraio 2020 è decorso il termine massimo di sessanta giorni dalla data di presa d’atto delle dimissioni di Antonio Fosson dalla carica di presidente della Regione (avvenuta con provvedimento n. 1157/XV del 16 dicembre 2019), senza che si sia proceduto all’elezione del nuovo presidente della Regione e della nuova Giunta, come indicato all’articolo 8, comma 1, lettera b), della legge regionale 21/2007.

Spetta ora al presidente della Regione, entro quindici giorni, decretare lo scioglimento anticipato del Consiglio e indire le elezioni, fissandone la data di svolgimento entro i novanta giorni successivi alla data del decreto stesso (articolo 8, comma 2, della l.r. 21/2007).

Ai fini della fissazione della data delle elezioni bisogna, inoltre, tenere conto di quanto dispone l’articolo 4, comma 4, della l.r. 3/1993, ai sensi del quale “i comizi elettorali sono convocati dal Presidente della Regione con decreto da pubblicarsi nel Bollettino Ufficiale della Regione non oltre il sessantesimo giorno antecedente la data stabilita per la votazione”.

Fonte: Ufficio stampa Consiglio regionale della Valle d’Aosta