Federico Pellegrino è sesto nella sprint di Coppa del Mondo di sci nordico di Trondheim, in Norvegia

Federico Pellegrino all'arrivo nella finale di Trondheim
Federico Pellegrino all'arrivo nella finale di Trondheim

Unico non norvegese nella finale a sei della sprint in tecnica classica, disputata sabato 22 febbraio, a Trondheim (Norvegia), tappa del Fis Ski Tour 2020 di Coppa del Mondo di fondo, Federico Pellegrino nulla può contro la forza e la tattica degli scandinavi e conclude al sesto posto. Molto bene anche Francesco De Fabiani, ottavo, eliminato in semifinale.

Ottavo in qualifica, Federico Pellegrino (Fiamme Oro) è secondo nella quarta batteria dei  quarti di finale, alle spalle dello svedese Johan Haeggstroem. Ancora una piazza d’onore in  semifinale, dietro al norvegese Emil Iversen, Pellegrino approda in finale, opposto a ben cinque norvegesi, convinti di ottimamente figurare di fronte al pubblico di casa. In finale, è subito Erik  Valnes ad andare al comando, a dettare un ritmo elevatissimo; Valnes, con Johannes Hoesflot Klaebo sulle code, fa immediatamente selezione, e l’azzurro è costretto ad alzare bandiera bianca. Vince Klaebo, davanti a Paal Golberg, Erik Valnes, Emil Iversem e Finn Haagen Krogh.

Ottima prestazione di Francesco De Fabiani (Cse), 21° in qualifica e terzo – lucky  looser – nella seconda batteria dei quarti. In semifinale, inserito nella stessa “heat” di Pellegrino,  De Fabiani è quarto, in una frazione molto più lenta della prima. Nella classifica finale, Francesco De Fabiani conclude in ottava posizione; 72° Paolo Ventura (Cse).

Ancora Norvegia al femminile, grazie a Maiken Caspersen Falla, che in finale ha la meglio sulla svedese Jonna Sundling e sulla svizzera Nadine Faehndrich. La migliore azzurra al traguardo, 29°, Lucia Scardoni; è 31°, e fallisce l’accesso nelle “trenta” per soli 29/100, Elisa Brocard (Cse); 41° Greta Laurent (Fiamme Gialle).

Fonte: Ufficio stampa Asiva