Il Rotary Club dona una barella per il biocontenimento totale all’ospedale “Parini” di Aosta: «arriverà anche un box sterile e due “gate” per la temperatura»

La barella donata dal 'Rotary club' all'Azienda Usl della Valle d'Aosta
La barella donata dal 'Rotary club' all'Azienda Usl della Valle d'Aosta

– PUBBLICITÀ –

L’ospedale regionale “Parini” di Aosta ha ricevuto nella mattina di mercoledì 20 maggio una barella per il biocontenimento totale. Lo strumento, del valore economico di circa cinquantamila euro, è stato donato dal Rotary Club nazionale per il tramite del Rotary Club Aosta.

“Si tratta di un dispositivo indispensabile – spiega una nota dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta – per l’isolamento e il trasporto in ambulanza di pazienti ad elevato rischio di contagio, realizzata da “Sago Medica medical equipment”. La barella è dotata di filtri speciali ad alta efficienza, manicotti per la gestione del paziente dall’esterno, accessi speciali per le flebo, il trasferimento di materiale dall’esterno all’interno e la possibilità di connessione con strumenti per il monitoraggio e l’assistenza al paziente. Inoltre, si può fissare alla barella dell’ambulanza ed è dotata di una batteria per garantire il mantenimento della pressione negativa del flusso di aria anche se scollegata dalla rete
elettrica”.

«La donazione di questo speciale strumento – spiega Piergiorgio Montanera, presidente del Rotary Club Aosta – rientra nel programma dei “service” del Rotary Club nazionale, che ha stanziato per la sola emergenza “coronavirus”, in Italia, dieci milioni di euro. Il Rotary Club Aosta ha in previsione anche la donazione di un box sterile per le visite di pazienti “covid” positivi dall’esterno e di due “gate” per la misurazione della temperatura, strumenti simili ai metal detector degli aeroporti. Questi sistemi saranno consegnati all’Usl valdostana prima possibile».

«Non possiamo che ringraziare il Rotary Club Aosta e il nazionale per questi grandi esempi di generosità e altruismo – commenta Angelo Pescarmona, commissario dell’Azienda Usl – nel pieno spirito del motto del Rotary, “Service above self, Servire al di sopra di ogni interesse personale”. Ricordiamo con gratitudine le cospicue donazioni in termini economici, i “dpi” forniti tempestivamente alle nostre strutture sanitarie e il ventilatore già consegnato al reparto di rianimazione. Da parte nostra vada il sentito e sincero ringraziamento a tutti i soci del Club».

Fonte: Ufficio stampa Azienda Usl della Valle d’Aosta