Una 25enne sale sul pullman senza mascherina, minaccia l’autista e, dicendo di essere malata, gli sputa in faccia: arrestata dalla Polizia

L'intervento della Polizia sul pullman in partenza da Aosta
L'intervento della Polizia sul pullman in partenza da Aosta

– PUBBLICITÀ –

Nella serata di martedì 19 maggio la Polizia di Stato ha arrestato V.M., 25enne originaria del cuneese, per i reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.
La donna ha preteso di viaggiare a bordo di un autobus di linea per la bassa Valle sprovvista di mascherina e altro dispositivo di protezione e alla richiesta dell’autista di indossare la mascherina prima di salire sul mezzo, indispettita, ha reagito ingiuriandolo e sputandogli in faccia.

All’arrivo della “Volante” della Polizia di Stato, la donna ha tentato di allontanarsi ma è stata fermata dagli agenti. Durante il controllo ha opposto attiva resistenza colpendo al volto uno degli operatori, ingiuriandoli e, asserendo di essere malata, minacciando di infettarli tutti. La donna, che a suo carico ha già denunce per vari reati anche della stessa specie, è stata dichiarata in stato di arresto e trattenuta presso i locali della Questura in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

La sua condotta, oltre che pregiudizievole per l’autista del bus e per gli agenti intervenuti, ha causato un notevole ritardo all’autobus di linea.

Fonte: Questura di Aosta