In Valle d’Aosta una settimana senza decessi da “covid-19”: domenica 24 maggio superata la barriera psicologica dei mille guariti. R(t) a 0,6

L'ingresso dell'ospedale 'Parini' di Aosta
L'ingresso dell'ospedale 'Parini' di Aosta

– PUBBLICITÀ –

L’Amministrazione regionale, nel pomeriggio di domenica 24 maggio, comunica che, per quanto riguarda l’emergenza sanitaria da “covid-19”, “le persone testate nelle ultime 24 ore sono state 177 e solo un caso è risultato positivo. Oggi il numero delle persone positive al test del “coronavirus” è di 79, quindi sette meno di ieri: undici sono ricoverati nella struttura di Saint-Pierre e tredici all’ospedale “Parini” di Aosta di cui una sola persona è attualmente in terapia intensiva. Si ricorda che il numero totale dei posti riservati alla rianimazione “covid” è di dieci unità, attualmente è utilizzato il dieci per cento dei posti assegnati al “covid” (per l’appunto, uno su dieci, n.d.r.). I guariti totali ad oggi sono 956, otto in più di ieri”.

“In Valle d’Aosta sono stati effettuati fino ad oggi 14.079 tamponi (su 11.035 casi testati, n.d.r.) e rimane dunque la prima regione per casi testati sulla popolazione – precisa ancora la nota dell’Amministrazione regionale – con una percentuale pari a 8,78 della popolazione sottoposta a tampone. Ad oggi l’indice R(t) misurato degli ultimi 15 giorni è di 0,6”.

I dati diffusi dal Ministero della sanità evidenziano, alla data di domenica 24 maggio, 32 persone totali effettivamente malate da “covid-19”: alle 23 ricoverate con sintomi ed a quella nel reparto di rianimazione se ne aggiungono otto in isolamento domiciliare. Dall’inizio della pandemia, in Valle d’Aosta ci sono stati 1.178 totali casi, con 1.003 dimessi guariti e 143 persone decedute, con l’evidenza che da domenica 17 maggio non si sono più verificati decessi imputabili al “covid-19”.

Restano ancora 1.038 persone in isolamento domiciliare sulla base delle ordinanze firmate dai sindaci valdostani: sono 330 ad Aosta, 62 a Gressan, 51 a Châtillon, 46 a Gignod, 42 ad Aymavilles.
A La Salle sono 33, a Sarre 31, a Saint-Pierre 29, a Quart 25, a Montjovet 24, a Roisan e Saint-Christophe 23, a Valtournenche, Pré-Saint-Didier e Saint-Vincent 22 ed a Fénis e Doues 21.
Negli altri Comuni valdostani le persone messe in isolamento dai sindaci sono meno di venti tranne per Avise, Chambave, Chamois, Emarèse, Gressoney-La-Trinité, Issime, Jovençan, La Magdeleine, Ollomont, Rhêmes-Notre-Dame, Saint-Rhémy-En-Bosses, Torgnon e Valgrisenche dove, invece, non ce n’è nessuna.

Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta, Ministero della salute