Venti casi positivi al “coronavirus” a metà giugno, di cui sei ricoverati in ospedale e tre a casa, con l’R(t) che si attesta ad un valore di 0,49

L'ingresso dell'ospedale 'Parini' di Aosta
L'ingresso dell'ospedale 'Parini' di Aosta

– PUBBLICITÀ –

La Regione informa che “per la Valle d’Aosta, l’indice R(t), ovvero l’indice di contagio “covid-19″ calcolato dall’Istituto Superiore di Sanità negli ultimi 14 giorni, risulta essere 0,49”.

“L’R(t) è uno dei 21 parametri che il decreto ministeriale del 30 aprile 2020 ha introdotto – si legge nella nota diffusa nel pomeriggio di venerdì 12 giugno – creando un sistema di indicatori (alcuni a cadenza giornaliera, altri settimanale, altri mensile), il cui scopo è di consentire una misurazione periodica di alcune dimensioni ritenute fondamentali per la definizione del livello di eventuale criticità sanitaria da “sars-cov-2″ nelle diverse realtà italiane, con l’obiettivo di restituirne una valutazione sintetica e attendibile, che per la Valle d’Aosta oggi è bassa”.

“Il bollettino di aggiornamento “covid-19″ di oggi – viene quindi precisato – conferma che nessun nuovo caso positivo è stato rilevato nelle ultime 24 ore e che gli attuali casi positivi sono ulteriormente scesi, oggi sono 20 (tre in meno rispetto a ieri). Per quanto riguarda i casi testati/popolazione, la Valle d’Aosta ha sottoposto a tampone 12.671 abitanti, il 10% della popolazione. I guariti totali ad oggi sono 1.027 (3 in più di ieri). In Valle d’Aosta, sono stati effettuati fino ad oggi 16.374 tamponi”.

I dati nazionali confermano sei persone ricoverate in ospedale e tre al domicilio casa, mentre gli isolamenti disposti dai sindaci sono scesi a 762.

Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta, Ministero della Salute