Tavoli di un bar ad Aosta

Ad Aosta, a gennaio, sono ancora aumentati dell’1,4 per cento i prezzi di bar, ristoranti ed alberghi. Rispetto al 2019, i trasporti si sono incrementati del 3 per cento





Nel mese di gennaio 2020 l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale (NIC) relativo al Comune di Aosta ha registrato una variazione di +0,2 rispetto a dicembre 2019 e ha registrato una variazione di -0,1 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Considerando le variazioni congiunturali dei prezzi (quelle calcolate rispetto al mese precedente) la divisione di spesa che ha mostrato nel mese di gennaio 2020 la variazione in aumento più significativa rispetto al mese di dicembre 2019 è quella relativa a Servizi ricettivi e di ristorazione (+1,4), Bevande alcoliche e tabacchi (+1,0), Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,5), Comunicazioni (+0,2), Mobili, articoli e servizi per la casa (+0,1), Trasporti (+0,1).
In diminuzione le seguenti divisioni di spesa: Ricreazione, spettacoli e cultura (-1,6), Altri beni e servizi (-0,1), Servizi sanitari e spese per a salute (-0,1).
Le seguenti divisioni di spesa rimangono invariate: Abbigliamento e calzature, Abitazione, acqua, energia, combustibili, Istruzione.

Le variazioni tendenziali degli indici dei prezzi delle divisioni di spesa (quelle calcolate rispetto allo stesso mese dell’anno precedente) vedono al primo posto nella graduatoria delle divisioni di spesa che registrano variazioni in aumento quelle relative a: Trasporti (+3,0), Altri beni e servizi (+1,6), Prodotti alimentari e bevande analcoliche (+1,4), Bevande alcoliche e tabacchi (+1,3), Istruzione (+0,6), Mobili, articoli e servizi per la casa (+0,3), Abbigliamento e calzature (+0,2).
In diminuzione le seguenti divisioni di spesa: Comunicazioni (-6,3), Abitazione, acqua, energia e combustibili (-4,0), Ricreazione, spettacoli e cultura (-1,4), Servizi ricettivi e di ristorazione (-0,9).
La seguente divisione di spera rimane invariata: Servizi sanitari e spese per la salute.

Le variazioni percentuali degli indici dei prezzi delle principali classi per divisione di spesa.
– Prodotti alimentari e bevande analcoliche +0,5 sul mese precedente e +1,4 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento degli oli e grassi, dei vegetali, delle acque minerali, bevande analcoliche, succhi di frutta e verdura, dello zucchero, confetture, cioccolata e dolciumi, del caffè, tè, cacao, del pane e cereali, delle carni, dei pesci e prodotti ittici.
– Bevande alcoliche e tabacchi +1,0 sul mese precedente e +1,3 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento dei vini, degli alcolici e delle birre.
– Abbigliamento e calzature 0,0 sul mese precedente e +0,2 sul mese corrispondente del 2019. Non si registrano variazioni.
– Abitazione, acqua, elettricità e combustibili 0,0 sul mese precedente e -4,0 sul mese corrispondente del 2019. Non si registrano variazioni.
– Mobili, articoli e servizi per la casa. +0,1 sul mese precedente e +0,3 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento dei beni non durevoli per la casa, dei grandi apparecchi domestici elettrici e non, dei piccoli elettrodomestici.
– Servizi sanitari e spese per la salute. -0,1 sul mese precedente e 0,0 sul mese corrispondente del 2019. Si registra la diminuzione dei servizi medici e dei prodotti farmaceutici.
– Trasporti. +0,1 sul mese precedente e +3,0 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento del trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, dei motocicli e ciclomotori, delle automobili, dei carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati.
– Comunicazioni. +0,2 sul mese precedente e -6,3 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento degli apparecchi telefonici e telefax e dei servizi postali.
– Ricreazione, Spettacoli e Cultura. -1,6 sul mese precedente e -1,4 sul mese corrispondente del 2019. Si registra la diminuzione dei pacchetti vacanza, degli animali domestici e relativi prodotti, dei libri, dei servizi culturali, dei giochi, giocattoli e hobby.
– Istruzione. 0,0 sul mese precedente e +0,6 sul mese corrispondente del 2019. Non si registrano variazioni.
– Servizi ricettivi e di ristorazione. +1,4 sul mese precedente e -0,9 sul mese corrispondente del 2019. Si registra l’aumento dei servizi di alloggio e delle mense.
– Altri beni e servizi. -0,1 sul mese precedente e +1,6 sul mese corrispondente del 2019. Si registra la diminuzione degli altri servizi finanziari n.a.c., dei servizi assicurativi connessi all’abitazione.

Fonte: Ufficio stampa Comune di Aosta

Precedente
Il paramassi sulla A5, tra Pont-Saint-Martin e Quincinetto

Conclusi, sulla A5, i lavori di realizzazione della rete di protezione nella zona Chiappetti a Quincinetto, che eviterà la chiusura dell'autostrada

Prossimo
Marlène Jorrioz

Marlène Jorrioz représentera, du 24 au 28 février, le Conseil de la Vallée à Bruxelles, au Parlement Jeunesse





Post correlati
Total
0
Share