Alessandro Girod, sindaco di Gressoney-la-Trinité

Appello del sindaco di Gressoney-La-Trinité contro la psicosi del “coronavirus”: «in Valle d’Aosta e Piemonte nessun caso, non cancellate i vostri soggiorni»





«Carissimi cittadini e graditissimi ospiti, attualmente la nostra regione non ospita alcun caso di infezione».

Inizia così una comunicazione diffusa sui “social media” da Alessandro Girod, sindaco di Gressoney-La-Trinité, per prevenire ulteriori disdette di soggiorni presso le strutture ricettive della località della Valle del Lys, nonché del comprensorio sciistico “Monterosa Ski”.
L’Amministrazione comunale di Gressoney-La-Trinité si sente, infatti, in dover di voler rassicurare i turisti che hanno già prenotato o che intendono prenotare il proprio soggiorno in Valle: «una vacanza in Valle d’Aosta, in particolare nella Valle del Lys ed in tutta l’area del “Monterosa Ski” si può dunque considerare sicura, come qualunque altra vacanza in Europa – aggiunge il primo cittadino – in nessun comune del comprensorio e comuni limitrofi, sia in Valle d’Aosta che in Piemonte, attualmente non si registra alcun caso di “corona virus”, pertanto tutti i comuni interessati non presentano alcuna limitazione di movimento per i cittadini ed i turisti».

«Nel mentre in Lombardia, regione con i migliori standard sanitari d’Europa, l’emergenza “covid-19” sta lentamente rientrando sotto controllo, grazie a restrittive politiche di contenimento del contagio – continua Girod – attualmente viene garantito un continuo monitoraggio da parte dell’Azienda sanitaria locale, delle Amministrazioni e della Protezione civile, proprio al fine di impedire la diffusione del virus e la sicurezza di tutti i cittadini. A coloro che stanno valutando la possibilità di cancellare il proprio soggiorno a Gressoney-La-Trinité o nella Valle del Lys ricordo che, vista l’attuale situazione, non vi è alcun motivo per annullare la vostra meritata vacanza nel comprensorio “Monterosa Ski”».

Fonte: Comune di Gressoney-La-Trinité

Precedente
Giorgia Prete e Federico Mazzara

Giorgia Prete e Federico Mazzara alla guida del coordinamento regionale Fidas giovani, per promuovere la donazione del sangue alle nuove generazioni

Prossimo
La Giunta regionale nella riunione di giovedì 27 febbraio

Il Governo regionale annuncia la diffusione di una nota turistica contro la psicosi del "coronavirus": «La Valle d'Aosta destinazione ideale e sicura»





Post correlati
Total
0
Share