Arrestati a Châtillon due ricercati rumeni che, per rapina, avevano sequestrato, torturato e ferito un connazionale

Scritto da aostapresse

27 Marzo 2021 - 12:00

La Polizia di Stato ha arrestato giovedì 25 marzo due soggetti di nazionalità romena: sono Gheorghe Grigoras, 24 anni, e Marian Vasilica Grigoras, 35 anni, ricercati “perché responsabili di sequestro di persona, percosse e rapina aggravata, reati commessi in Romania” si legge in una nota.

“Il 25 gennaio scorso – racconta la Questura di Aosta – i due soggetti hanno sequestrato un loro connazionale a Cordun, nel distretto di Neamt, lo hanno tenuto rinchiuso e sottoposto a minacce e percosse a scopo di rapina. La vittima è stata sottoposta a sevizie con un oggetto metallico
incandescente e ha riportato gravi lesioni. Il Tribunale di Roman, nel distretto di Neamt, ha emesso provvedimenti di custodia cautelare estendendo il mandato di cattura in ambito internazionale. Gli investigatori del “Servizio investigazioni criminali” del distretto di Neamt hanno pertanto fornito le informazioni necessarie a tutti gli Organi di polizia europei, che hanno consentito agli investigatori della Squadra mobile di Aosta di rintracciare e catturare i due fuggitivi a Châtillon”.

“L’operato congiunto degli investigatori italiani e romeni è stato svolto in sinergia dal Centro di cooperazione internazionale di Polizia della Romania ed il collaterale organo italiano – conclude la nota – adottando strategie operative concordate nell’ambito della task force bilaterale sulla ricerca e la cattura dei latitanti”.

Fonte: Questura di Aosta

segui aostapodcast

aostapresse sul sito
aostapodcast su spotify
aostapodcast su Google Podcast
aostapodcast su Apple Podcast
aostapodcast su Anchor

Potrebbe interessarti anche…

correlati

La Commissione antimafia verificherà il numero di “altri” vaccinati anche in Valle: «ci sono le categorie che non fanno parte delle sei voci specifiche» ribattono dall’Azienda Usl

«Ci sono alcune regioni, come Sicilia, Calabria, Campania e Valle d’Aosta che nella categoria “altro”, ovvero non “over 80”, personale sanitario e altre categorie principali a rischio, risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale. Chi sono le così tante persone che ricadono nella categoria “altro” in queste regioni?»
È la domanda che si pone Nicola Morra, senatore del Movimento 5 Stelle, presidente della Commissione parlamentare antimafia.

È un ventenne di Aosta il responsabile del vandalismo sullo stambecco di Siro Viérin posizionato nel centro storico: «senza motivo gli ha dato quattro calci»

Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Aosta hanno individuato e denunciato per danneggiamento aggravato un ventenne italiano, residente ad Aosta, responsabile del violento danneggiamento di uno degli animali in cemento realizzati da Siro Viérin, scultore di Saint-Oyen, che aveva concesso gratuitamente al Comune di Aosta la possibilità di esporre, nelle vie del centro storico, alcune delle sue opere che l’anno precedente facevano parte dell’allestimento del “Marché Vert Noël”, annullato a causa dell’emergenza sanitaria.

X