Cervelli in overclocking





Vicino a Brunico, in Alto Adige, qualcuno ha ucciso un’aquila reale che stava covando due uova nel suo nido.
È stata offerta una ricompensa di mille euro a chi fornirà informazioni utili all’identificazione del bracconiere responsabile del gesto.
Pochi giorni fa un’altra aquila reale è stata uccisa nelle Marche.

Stefano Tartarotti su Patreon

Stefano Tartarotti su Facebook

Le vignette di Stefano Tartarotti su aostapresse

Precedente
Lucia Azzolina nel messaggio di auguri

Il discorso di fine anno scolastico 2019/2020 della ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina [aostapodcast]

Prossimo

Le misure pro-caccia approvate dall'amministrazione Trump





Post correlati
Leggi di più

Chi brucia e chi spegne

Alcune notti fa in provincia di Pisa qualcuno ha dato fuoco alla bandiera arcobaleno appesa fuori dalla finestra…
Leggi di più

Le multe alle ong che salvano i migranti

Uno dei punti di contrasto nella maggioranza sulla revisione dei decreti sicurezza è che il M5S vuole che rimangano le multe alle Ong.
Leggi di più

La terribile vicenda di Zohra Shah

In Pakistan, nel Punjab una bambina di otto anni di famiglia molto povera lavorava come domestica presso una giovane coppia benestante e accudiva il loro figlio di un anno.
Total
0
Share