Un corto circuito elettrico provoca l’incendio di un’abitazione a Verrès, spento dagli operai sul tetto e messo in sicurezza dai Vigili del fuoco

Scritto da aostapresse

6 Aprile 2021 - 14:37

Una squadra del Comando regionale dei Vigili del fuoco, insieme ai vigili volontari di Verrès e Arnad, è intervenuta intorno alle ore 12.30 di martedì 6 aprile, per l’incendio del tetto di una casa nel Comune di Verrès, in Frazione Torille.

All’arrivo sul posto delle squadre di soccorso, il principio di incendio risultava già spento da alcuni operai edili che stavano effettuando dei lavori sul tetto. Le cause sono probabilmente da attribuirsi a un corto circuito elettrico. Dopo alcune verifiche strumentali, le squadre sono tutte rientrate presso la loro sede.

Sono intervenuti otto vigili professionisti e sei vigili volontari con autopompa serbatoio, autoscala e autobotte. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza si sono appena concluse.

Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta

Potrebbe interessarti anche…

correlati

Rollandin, Perron e Lévêque assolti anche in appello dall’accusa di turbativa d’asta: «restano le conseguenze, psicologiche e materiali»

«Non posso che esprimere soddisfazione per la sentenza della Corte di Appello di Torino che conferma quella di assoluzione già emessa in primo grado dal Tribunale di Aosta “perché il fatto non sussiste” in relazione alla mia nomina nel 2015 a presidente della “Finaosta”».
Commenta così Massimo Lévêque, presidente della finanziaria regionale dall’11 agosto 2015 al 31 agosto 2018 in merito al caso giudiziario che lo ha coinvolto insieme all’attuale consigliere regionale Augusto Rollandin ed Ego Perron, rispettivamente presidente della Regione ed assessore regionale alle finanze dal 10 giugno 2014 al 10 marzo 2017.

La Sovrintendenza agli studi capofila di un Consorzio per la mobilità “Erasmus+” per gli studenti valdostani: «per i giovani un’opportunità per lo studio in un Paese dell’UE»

La Sovraintendenza agli studi della Valle d’Aosta ha conseguito l’accreditamento come ente capofila di un Consorzio di scuole per le mobilità di dirigenti scolastici, docenti e studenti della Valle d’Aosta a seguito di una selezione da parte dell’agenzia nazionale “Erasmus+”, scuola che ha accreditato 287 progetti su 478 candidature presentate.

X