Un vitigno valdostano

Fino al 31 marzo potranno essere presentate, sul “Sian”, le domande per le autorizzazioni di nuovi impianti viticoli in Valle d’Aosta





Fino a martedì 31 marzo 2020 potranno essere presentate le domande per le autorizzazioni di nuovi impianti viticoli, in base a quanto previsto dal decreto del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali n. 12272 del 15 dicembre 2015, modificato con decreto ministeriale n. 935 del 13 febbraio 2018.

Le domande devono essere presentate in modalità telematica nell’ambito del “Sistema informativo agricolo nazionale – Sian”, recandosi presso l’Ufficio produzioni vegetali dell’Assessorato turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali sito a Saint-Christophe in località La Maladière 39, aperto al pubblico il martedì e il giovedì dalle ore 9 alle ore 14 e su appuntamento gli altri giorni (per informazioni 0165 275212).

I richiedenti dovranno avere il fascicolo aziendale validato dal centro di assistenza agricola di competenza, dal quale dovrà risultare una superficie aziendale in conduzione pari o superiore a quella richiesta per i nuovi impianti.

Fonte: Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta

Precedente
Filippo Gérard, presidente 'Adava'

Allarme degli albergatori sulle conseguenze della psicosi del "coronavirus": «segnalate numerose cancellazioni, la stagione potrebbe essere compromessa»

Prossimo
Un messaggio in un farmacia di Aosta

La Polizia indaga sulle "fake news" e sulle truffe legate alla psicosi per il "coronavirus": «valuteremo la rilevanza penali di tali condotte»





Post correlati
Total
4
Share