Il logo della Regione nel pavimento della sala Giunta

I principali provvedimenti della Giunta regionale di lunedì 17 febbraio





La Giunta regionale, riunita nella mattinata di lunedì 17 febbraio 2020, ha esaminato e approvato alcuni atti.

Sur proposition du président de la Région et de concert avec l’assesseure à l’éducation, à l’Université, à la recherche et aux politiques de la jeunesse, le Gouvernement régional a approuvé l’organisation, aux termes des lois régionales n° 89/1993, n° 18/1998 et n° 19/2000, les différentes initiatives à l’intention des élèves et des enseignants des écoles de tout ordre et degré de la Région et du tout public, à l’occasion des Journées de la Francophonie en Vallée d’Aoste 2020.

Su proposta dell’Assessore all’Ambiente, Risorse naturali e Corpo forestale, l’Esecutivo ha approvato:
– il Piano degli interventi in amministrazione diretta del Dipartimento risorse naturali e Corpo forestale per l’anno 2020, per un importo complessivo presunto di 11 milioni 948 mila 600 euro. Per la realizzazione del piano di interventi saranno impiegati 400 operai a tempo determinato per 130 giornate lavorative, 66 operai a tempo indeterminato di cui alla dotazione prevista e 39 impiegati forestali assunti con contratto degli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestali;
– l’organizzazione dell’iniziativa di educazione ambientale denominata Trekking Nature per il 2020, rivolta a bambini e ragazzi residenti in territorio valdostano che si prefigge di avvicinare i giovani partecipanti, accompagnati da personale specializzato, alla montagna, sensibilizzarli verso tematiche legate alla natura e in generale al rispetto dell’ambiente.

L’impegno di spesa previsto è pari a 107 mila euro. Le famiglie partecipanti contribuiranno alla copertura dei costi dell’iniziativa con una quota diversa a seconda della tipologia di turno prescelto, da introitare nelle casse regionali, come di seguito indicato:
– turni bambini dai 7 agli 11 anni, con pernottamento in una singola struttura, quota pari a 200 euro;
– turni ragazzi dai 12 ai 14 anni, con pernottamento in due o tre strutture, quota pari a 220 euro.

Contestualmente, la Giunta ha previsto una convenzione con l’Azienda USL Valle d’Aosta per l’effettuazione del servizio di screening e di supporto di telemedicina per i partecipanti all’iniziativa.

E’ stata anche approvata l’acquisizione, per l’anno 2020, del servizio di predisposizione della nuova proposta di aggiornamento del Piano regionale di gestione dei rifiuti, mediante l’avvio di una procedura a evidenza pubblica di natura aperta, applicando quale criterio di aggiudicazione quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per un importo presunto di 129 mila 380 euro. Tale approvazione va ad integrare l’aggiornamento del Programma regionale di forniture e servizi per il biennio 2020-2022 e si rende necessaria per provvedere all’aggiornamento quinquennale del Piano, in conformità alle disposizioni statali e regionali vigenti in materia di gestione dei rifiuti. Il Piano è il quadro di riferimento unitario per tutti i livelli della pianificazione e della programmazione degli interventi a livello regionale e di sotto ambito territoriale per la gestione dei rifiuti (subATO) e costituisce documento di base e di riferimento per gli altri strumenti di programmazione territoriale per il quinquennio di riferimento.

Su proposta dell’assessore alla sanità, salute e politiche sociali, il Governo regionale ha assegnato all’Azienda USL la somma complessiva di 4 milioni 895 mila 856,01 euro, ripartiti nel triennio 2019/2021, ai fini dell’implementazione e dell’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche legate ai sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture sanitarie mediante la prioritaria attuazione del programma di attività definito lo scorso 25 novembre 2019, individuando per la realizzazione di quest’ultimo IN.VA. S.p.a. quale soggetto attuatore.
La somma è stata assegnata alla Regione autonoma Valle d’Aosta con decreto del Ministero della Salute il 20 agosto 2019 (Ripartizione tra le regioni dei fondi per la riduzione dei tempi di attesa nell’erogazione delle prestazioni sanitarie).

La Giunta ha inoltre previsto l’istituzione, mediante successivo provvedimento del Coordinatore del Dipartimento sanità e salute, di una cabina di monitoraggio finalizzata a verificare l’attuazione del programma di attività per l’implementazione e l’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche legate ai sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso alle strutture sanitarie, l’avanzamento dello stesso e la coerenza tra il programma presentato al Ministero e le successive fasi attuative.

Fonte Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta

Precedente
Loris Azzaro

Gli arbitri con il lutto al braccio a causa della scomparsa, in un incidente stradale in autostrada, di Loris Azzaro, 26enne di Aosta

Prossimo
La preparazione a La Thuile

La "Fis" concede il "via libera" per le gare di Coppa del Mondo sulla "3-Franco Berthod" di La Thuile





Post correlati
Una panoramica di Cogne
Leggi di più

Test sierologici gratuiti per la popolazione di Cogne: «nessuna liberatoria per gli immuni, ma solo per valutare l’immunità sviluppata»

"Il Comune di Cogne intende tutelare in modo particolare i suoi abitanti offrendo loro la possibilità di sottoporsi gratuitamente ad un test sierologico mirato ad individuare la presenza di immunità contro il "coronavirus sars-cov-2". L'indagine prevederà il dosaggio quantitativo delle immunoglobuline specifiche di "tipo G" anti sars-cov-2".
Total
0
Share