Il raduno dei neofascisti a Roma





Oggi a Roma si è tenuto un raduno di neofascisti e militanti di estrema destra.
Prima si sono menati tra di loro, poi hanno caricato giornalisti e polizia, poi sono stati dispersi.
Al di là del ridicolo, è anche, nel suo piccolo, una perfetta metafora di come funziona il fascismo: superi una massa critica di persone poco sensate, poi fai parecchi danni al prossimo, al tuo paese e a te stesso, poi vieni sconfitto.

Stefano Tartarotti su Patreon

Stefano Tartarotti su Facebook

Le vignette di Stefano Tartarotti su aostapresse

Precedente
Il Palazzo della Regione, ad Aosta

La Giunta regionale approva, dopo tre settimane, l'assestamento di bilancio e la terza manovra di aiuti a "imprese, famiglie e lavoratori"

Prossimo
Il castello di Introd

A settembre, le strutture ricettive di Introd e di Fondation Grand Paradis offrono soggiorni ai sanitari impegnati nell'emergenza "covid-19"





Post correlati
Leggi di più

Ossantadacia! Un cono gelato!

La leader dell’Unione russa delle donne ha accusato un'azienda russa che produce un gelato verde, azzurro, rosa e giallo e che si chiama "Raduga" (Arcobaleno) di fare propaganda gay e di aver quindi violato la famigerata “legge antigay” promossa da Putin.
Leggi di più

Patrick Zaky resta in carcere in Egitto

L'Egitto scarcera 530 detenuti per il rischio epidemia. L'Italia chiede di includere anche Patrick Zaky, lo studente dell'Università di Bologna in carcere da mesi senza processo.
Total
0
Share