La libraia aostana Clara Acerbi è stata eletta nel Consiglio nazionale dell’Associazione librai italiani

Scritto da aostapresse

25 Maggio 2021 - 16:00
Clara Acerbi

L’assemblea nazionale dell’Associazione librai italiani, aderente a Confcommercio, che si è tenuta in videoconferenza lunedì 24 maggio, ha confermato alla presidenza Paolo Ambrosini e ha sancito l’elezione nel Consiglio nazionale di Clara Acerbi, libraia aostana e presidente dell’Associazione librai italiani della Valle d’Aosta.

«È un risultato significativo per la nostra Associazione – commenta Graziano Dominidiato, presidente Confcommercio Valle d’Aosta – speriamo rappresenti un punto di partenza per la ripresa economica del settore».

«Sono felicissima di questa nomina e di essere stata scelta direttamente dal presidente nazionale – aggiunge Clara Acerbi – affiancarlo in questi quattro anni per il nostro settore sarà una vera e propria sfida per me e sono inoltre orgogliosa di essere la prima libraia
valdostana all’interno del Consiglio».

L’impegno di Clara Acerbi si concentrerà sul valore del libro tradizionale a paragone con gli attuali sistemi digitali di lettura, così da definire al meglio il ruolo attuale delle librerie nell’epoca moderna, la passione ed il coinvolgimento per la lettura da trasmettere ad un pubblico sempre più vasto, radicandone il significato in una società a volte poco “educata” a prendere confidenza con i libri.

Fonte: Confcommercio Valle d’Aosta

segui aostapodcast

aostapresse sul sito
aostapodcast su spotify
aostapodcast su Google Podcast
aostapodcast su Apple Podcast
aostapodcast su Anchor

Potrebbe essere interessante anche…

correlati

Resta gratis, per l’utenza, fino al 13 giugno, il trasporto pubblico in Valle d’Aosta: oltre un milione e 300mila euro di finanziamento alle società di trasporti

È stata prorogata fino a domenica 13 giugno, in concomitanza con il termine delle lezioni scolastiche, la gratuità su bus e treni di trasporto pubblico locale. La spesa che interesserà la casse regionali è di 354mila euro, che si aggiungono ai 950mila che erano già stati previsti dalla legge approvata dal Consiglio Valle lo scorso 25 febbraio.

Ad Aosta il guasto al semaforo che migliora il traffico: in corso St-Martin l’incrocio con via Monte Solarolo è più sicuro e fluido

“Da qualche settimana l’impianto semaforico all’incrocio tra corso Saint-Martin-de-Corléans e via Monte Solarolo è guasto. Purtroppo quello che inizialmente sembrava un problema di lieve entità, si sta rivelando di difficile soluzione”. Così, su “Facebook”, il Comune di Aosta, nel pomeriggio di venerdì 2 aprile, ha spiegato i ritardi nel ripristino del sistema di gestione del traffico tra la via che collega la centrale piazza della Repubblica con la zona ovest della città.

A Courmayeur 75 partecipanti alle selezioni per 29 neo aspiranti maestri di sci alpino

Tre giornate intense sulle piste di Courmayeur, dove si è svolto il test tecnico attitudinale per accedere al 47esimo corso di formazione maestri di sci alpino “R. Busca”. Parte dell’attività dell’Associazione valdostana maestri di sci è ripartita con la selezione di recupero, prevista per marzo 2020 ma cancellata per la pandemia.

X