L’emergenza coronavirus ha inciso sulle vendite di veicoli pesanti anche in Valle: nel primo semestre sono calate del 91,7%

Scritto da aostapresse

22 Luglio 2020 - 12:50

Nel primo semestre 2020 in Valle d’Aosta le immatricolazioni di autocarri per trasporto merci sono calate del 91,7%, quelle di autoveicoli speciali del 60% e quelle di trattori stradali del 71,4%, in controtendenza le immatricolazioni di autobus, che sono aumentate del 100% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Nel primo semestre 2020 in Valle d’Aosta le nuove immatricolazioni di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellale) sono calate rispetto allo stesso periodo del 2019. In particolare le immatricolazioni di autocarri per trasporto merci sono calate del 91,7%, quelle di autoveicoli speciali del 60% e quelle di trattori stradali del 71,4%.
In controtendenza sono i dati sulle immatricolazioni di autobus, che sono aumentate del 100% rispetto allo stesso periodo del 2019. In controtendenza anche i dati sulle immatricolazioni di autoveicoli speciali, che sono aumentate del 43,5% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Studi Continental sulla base dei dati Aci. Ad incidere sui cali rilevati è stata l’emergenza Coronavirus, che ha influito negativamente anche sul settore dei trasporti con mezzi pesanti.

segui aostapodcast

aostapresse sul sito
aostapodcast su spotify
aostapodcast su Google Podcast
aostapodcast su Apple Podcast
aostapodcast su Anchor

Potrebbe essere interessante anche…

correlati

Resta gratis, per l’utenza, fino al 13 giugno, il trasporto pubblico in Valle d’Aosta: oltre un milione e 300mila euro di finanziamento alle società di trasporti

È stata prorogata fino a domenica 13 giugno, in concomitanza con il termine delle lezioni scolastiche, la gratuità su bus e treni di trasporto pubblico locale. La spesa che interesserà la casse regionali è di 354mila euro, che si aggiungono ai 950mila che erano già stati previsti dalla legge approvata dal Consiglio Valle lo scorso 25 febbraio.

Ad Aosta il guasto al semaforo che migliora il traffico: in corso St-Martin l’incrocio con via Monte Solarolo è più sicuro e fluido

“Da qualche settimana l’impianto semaforico all’incrocio tra corso Saint-Martin-de-Corléans e via Monte Solarolo è guasto. Purtroppo quello che inizialmente sembrava un problema di lieve entità, si sta rivelando di difficile soluzione”. Così, su “Facebook”, il Comune di Aosta, nel pomeriggio di venerdì 2 aprile, ha spiegato i ritardi nel ripristino del sistema di gestione del traffico tra la via che collega la centrale piazza della Repubblica con la zona ovest della città.

X