Un graffito 'neet'

Quasi un milione di euro per sostenere i giovani “neet” valdostani, che non studiano e non lavorano





Giovedì 13 febbraio 2020 la Giunta regionale ha approvato il Piano di attuazione regionale relativo alla seconda fase del programma operativo nazionale “Iniziativa occupazione giovani”, noto anche come “Garanzia giovani”.

Il programma, a titolarità dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro e attuato dalle Regioni, offre azioni dirette ai giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non lavorano e che non sono inseriti in percorsi scolastici o formativi (i cosiddetti “neet, not in education, employment or training”) mediante attività di orientamento, corsi di formazione, tirocini extracurriculari e azioni di accompagnamento al lavoro.

Il Piano mette a disposizione della Regione risorse finanziarie pari a 971 mila 722 euro, ripartiti tra le misure “1C – Orientamento specialistico”, “2A – Formazione mirata all’inserimento lavorativo”, “3 – Accompagnamento al lavoro” e “5 – Tirocinio extracurriculare”, in coerenza e in complementarietà con il Programma operativo regionale 2014/2020 a valere sul Fondo sociale europeo.

L’obiettivo di “Garanzia giovani” è quindi la lotta alla disoccupazione giovanile in un’ottica di personalizzazione delle azioni erogate, tramite un sistema di profiling che valorizza le attitudini e l’esperienza formativa e professionale di ogni giovane nonché la loro distanza dal mercato del lavoro.

Il programma ha visto l’attuazione della prima fase tra il 2014 e il 2018, nel corso dei quali sono state erogate attività di orientamento, tirocinio, formazione e servizio civile da parte di Enti di formazione e Enti accreditati ai servizi al lavoro.

Nei prossimi mesi, le Strutture regionali competenti in materia di politiche attive del lavoro e di fondi europei lavoreranno congiuntamente al fine di predisporre un avviso pubblico per dar seguito, mediante azioni in favore dei “neet”, al Piano approvato.


Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta

Precedente
Daria Pulz in Consiglio Valle

Daria Pulz: «ci sono precise responsabilità nell'eutanasia di questa Legislatura, a causa di lotte intestine ai vecchi centri di potere»

Prossimo
La A5 nella zona interessata dalla frana

Nella primavera del 2021 verranno rimossi i massi della frana che, a Quincinetto, incombono sull'autostrada "A5"





Post correlati
Total
0
Share