L'insegna dell'Università della Valle d'Aosta

I principali provvedimenti della Giunta regionale del 3 luglio: oltre sette milioni di euro all’UniVdA. Alla “Fondation Chanoux” vanno 100mila euro





Ai sensi della legge regionale 11/1997, il Governo regionale ha nominato Stefano Celi quale presidente del Consiglio di amministrazione, Roberto Gaudio ed Ivo Joly quali consiglieri e Jean-Claude Favre quale revisore dei conti del “Centro di ricerche, studi, salvaguardia, rappresentanza e valorizzazione per la viticoltura di montagna – Cervim”.

Finanze, attività produttive e artigianato
L’Esecutivo regionale ha approvato la realizzazione della mostra dal titolo “Pa de bride, pa de poussa”, dedicata all’artigiano Livio Charbonnier, in programma dal 21 agosto al 31 dicembre 2020, nelle sale espositive della Collegiata dei Santi Orso e Pietro (per un costo di 50mila euro, n.d.r).

Affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti
L’Esecutivo ha autorizzato la “Svap società cooperativa” all’istituzione di differenti servizi di trasporto occasionali, con onere a totale carico del Comune di Cogne, all’interno del Comune stesso, nel periodo estivo 2020, ad integrazione dei servizi turistici già presenti. Nello specifico si tratta di un periodo di intensificazione dei collegamenti tra le frazioni Gimillan, Lillaz e Valnontey dal 18 luglio fino al 31 luglio 2020,di un servizio di trasporto occasionale il 31 agosto 2020 e di due corse aggiuntive al normale servizio minimo giornaliero da effettuarsi nel periodo compreso dal 1° settembre al 13 settembre 2020 per una percorrenza complessiva pari a 3.998 chilometri .
La Giunta regionale, al fine di consentire la ripresa delle attività produttive tenendo conto dell’andamento dell’epidemia e della tutela della salute dei lavoratori e degli utenti e di accompagnare, in sicurezza, la ripartenza dell’intero sistema produttivo valdostano, ha approvato il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus “covid-19” in relazione allo svolgimento in sicurezza delle attività ricettive, piscine ad uso natatorio, strutture termali e centri benessere.
La Giunta ha, inoltre, approvato la sostituzione del protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus “covid-19” in relazione allo svolgimento in sicurezza delle attività di somministrazione di alimenti e bevande, attività di asporto e consumo sul posto.

Ambiente, risorse naturali e corpo forestale
La Giunta regionale ha approvato la conformità e congruità, ai sensi dell’articolo 17, comma 2 della legge regionale 7/2018 del rendiconto per l’anno 2019 dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Valle d’Aosta – Arpa.

Istruzione, università, ricerca e politiche giovanili
L’Esecutivo regionale ha approvato la proposta di misure per il contenimento e il controllo della spesa per l’anno 2020 dell’Università della Valle d’Aosta, così come proposto dal Consiglio dell’Università lo scorso 20 dicembre 2019. La proposta prevede il trasferimento all’Università a copertura del fabbisogno per l’attività didattica, amministrativa e di ricerca, per l’esercizio delle funzioni in materia di diritto allo studio di 7 milioni e 250mila euro.
Il Governo ha deliberato, altresì, che l’utile dell’Università, così come accertato dal consuntivo relativo all’esercizio finanziario 2019 (un milione 61mila e 944 euro), possa essere utilizzato dall’ateneo non solo per spese d’investimento ma anche per le spese correnti, purché non ripetitive, inerenti all’emergenza sanitaria in atto legata alla diffusione e al contrasto del virus “covid-19”.

Opere pubbliche, territorio e edilizia residenziale pubblica
La Giunta regionale ha deliberato la realizzazione, da parte del Dipartimento soprintendenza per i beni e le attività culturali, di uno spazio di accoglienza e informativo multimediale per i visitatori del Castel Savoia. La realizzazione dello spazio è finanziato nell’ambito del progetto “Jardinalp – Jardin des Alpes” del programma di cooperazione transfrontaliera “Italia – Francia 2014/2020 Alcotra Fesr” ed è opera diretta alla salvaguardia di rilevanti interessi economici e sociali. L’intervento intende ampliare l’offerta per i visitatori del complesso storico comprendente il Castel Savoia e il Parco.

Turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali
Le Gouvernement régional a décidé d’octroyer à la “Fondation Emile Chanoux”, institut d’études fédéralistes et régionalistes, une subvention de 100mille euros pour la réalisation des activités programmées en 2020. Le Gouvernement régional a approuvé d’octroyer à l’Institut historique de la Résistance et de la société contemporaine en Vallée d’Aoste une subvention de 76mille euros pour la réalisation des activités programmées en 2020.

Fonte: Ufficio stampa Regione autonoma Valle d’Aosta
Precedente
Una pattuglia della Polizia di Frontiera al Traforo del Monte Bianco

Un "passeur" francese arrestato dalla Polizia al Traforo del Monte Bianco: stava portando in Italia tre bangladesi

Prossimo

In Valle d’Aosta l'indice di contagio R(t) da "covid-19" è pari a zero





Post correlati
Total
0
Share