Un momento della presentazione del nuovo bando

Opportunità di finanziamento ai privati nel nuovo bando “GAL Valle d’Aosta”, che prevede un milione e 400mila euro di contributi per progetti di sviluppo turistico





È stato presentato venerdì 21 febbraio presso la Pépinière des Entreprises di Aosta, il nuovo bando del GAL Valle d’Aosta “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività non agricole” che prevede possibilità di finanziamento a fondo perduto pari al 50 per cento, per un importo massimo di 100.000 euro.

Con l’iniziativa “fai GALoppare la tua impresa!”, potranno essere finanziati interventi per la creazione e il miglioramento di attività legate allo sviluppo turistico o socio-economico: progettazione di nuovi servizi turistici riferiti a target specifici; realizzazione di attività ricreative legate al territorio, alle tradizioni e alla cultura locali; avvio o ampliamento di strutture micro-ricettive come, rifugi alpini, dortoirs, case vacanze; attività di produzione e o vendita di prodotti tipici locali e artigianali.

Possono presentare proposte progettuali in risposta al bando: le microimprese, i lavoratori autonomi e i soggetti privati, singoli o in forma societaria, che intendono avviare microimprese. Sono ammessi interventi all’interno dell’area del GAL Valle d’Aosta, ovvero in tutti i Comuni valdostani, ad eccezione del capoluogo. In particolare, il bando si presenta come un’interessante opportunità per i giovani, di età compresa tra i 18 e i 40 anni e per le nuove imprese, costituite nei 12 mesi precedenti alla data di pubblicazione del bando. A questi soggetti infatti verrà riconosciuto un punteggio aggiuntivo in fase di valutazione.

La dotazione finanziaria del bando ammonta a 1.400.000 €, provenienti dal Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 della Regione autonoma Valle d’Aosta.

Per illustrare le opportunità offerte dai bandi ed incontrare gli operatori economici e tutte le persone interessate ad avere maggiori informazioni, il GAL organizza un ciclo di otto incontri sul territorio: il primo appuntamento è previsto per lunedì 2 marzo a Gaby presso il salone Palatz alle ore 21.00.

La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è fissata alle ore 12.00 di martedì 9 giugno 2020, presso la sede del GAL Valle d’Aosta, situata al primo piano di piazza Chanoux 45, ad Aosta.

Martedì 11 febbraio è stato invece eletto il nuovo Comitato direttivo del GAL, il cui mandato di durata triennale era in scadenza nel mese di febbraio. L’Assemblea dei soci ha provveduto ad eleggere due nuovi membri: Danilo Grivon in rappresentanza di “Fédération des Coopératives valdôtaines” e Roberto Franco Sapia, vicepresidente della Chambre valdôtaine des entreprises et des activités libérales e ha riconfermato Alessandro Giovenzi, sindaco del Comune di Verrès, Edi Henriet, direttore di “Arev”, ed Erik Verraz, funzionario di “Coldiretti”.
Il Comitato direttivo ha poi provveduto ad eleggere il presidente, carica che verrà ricoperta dal presidente uscente Alessandro Giovenzi.

Fonte: GAL Valle d’Aosta

Precedente
Luigi Vesan in Consiglio Valle

Luigi Vesan, segretario uscente del Consiglio Valle, non si ricandiderà: «voglio trascorrere un periodo da semplice cittadino, per evitare i rischi di "affezione alla poltrona"»

Prossimo
Federica Brignone alla fine della discesa libera di Crans Montana

Federica Brignone settima nella discesa di Coppa del Mondo di Crans Montana, in Svizzera, vinta da Lara Gut-Behrami





Post correlati
Total
0
Share