Sofia Guichardaz campionessa d’Italia esordienti a Pergine-Valsugana. Sesto posto per Elisa Giangrasso, ottava Emilie Bionaz

Scritto da aostapresse

6 Giugno 2021 - 18:10
Sofie Guichardaz ai campionati italiani (foto Newspower)

I Campionati italiani Allievi e Esordienti di MountainBike, disputati domenica 6 giugno a Pergine Valsugana (Trento) consegnano alla Valle d’Aosta la maglia tricolore grazie al successo ottenuto da Sofia Guichardaz. La rassegna tricolore rappresenta anche una tappa significativa per quanto concerne le convocazioni in azzurro per i prossimi Campionati europei giovanili, in programma a Pila, dal 28 giugno al 3 luglio.

Negli Esordienti Donne secondo anno, titolo a Sofia Guichardaz (Scott Libarna Xco; 32’07”7), a precedere di 14”4 Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese; 32’22”1) e Sabrina Rizzi (Jam’s Bike; 34’56”0). Non ha concluso la gara Miriana Bee (Scott Libarna Xco). Nella competizione
maschile, nona posizione di Thierry Philippot (Gs Lupi Valle d’Aosta; 30’48”3) e maglia tricolore indossata da Ettore Fabbro (Jam’s Bike; 28’52”5). Al 28° posto Mattia Agostinacchio (Scott Libarna Xco; 33’35”3); 70° Alessandro Fantoni (Cicli Lucchini; 36’40”5).

Negli Esordienti Donne primo anno, buon sesto posto di Elisa Giangrasso (Orange Bike Team; 37’36”6) nella gara vinta da Elisa Bianchi (Velò Montirone; 35’26”2). In 37° posizione Annie Vevey (Vc Courmayeur MB; 46’44”8). Al maschile, successo di Emanuele Savio (Bussolino; 31’07”8). Al 62° posto Teseo Bortolotti (Orange Bike Team; 38’45”2); 65° Fabien Borre (Cicli Lucchini; 39’00”5); 87° Erik Henriod (Cicli Lucchini; 42’28”0); non ha concluso la gara Andrea Vallet (Gs Lupi Valle d’Aosta).

Negli Allievi Donne primo anno, ottavo posto di Emilie Bionaz (Cicli Lucchini; 49’32”4) e successo che va a Beatrice Temperoni (Cic. Bordighera; 45’45”9). In campo maschile, vittoria di Mattia Stenico (Oltrefersina; 54’35”2). Ottantesimo Gilles Del Degan (Cicli Lucchini; 1h 08’19”); 85° Andrea Brunier (Orange Bike Team; 1h 09’11”); 99° Michel Perron (Orange Bike Team); non ha concluso la gara Giuseppe Abbate (Scott Libarna Xco).

Negli Allievi Donne secondo anno, titolo a a Valentina Corvi (Melavì; 44’11”9). In 12° posizione Emilie Polo (Vc Courmayeur MB; 53’18”4). Ottimo quinto posto di Etienne Grimod (Scott Libarna Xco; 55’19”8) nella competizione maschile, che incorona Elian Paccagnella (Kardaun; 52’47”9). Al 31° posto Stefano Gerbaz (Cicli Lucchini; 1h 00’31”); 36° Andrea Carbone (Cicli Lucchini; 1h 01’02”); 48° Simone Bettarelli (Vc Courmayeur MB; 1h 02’57”); non ha concluso la gara Gabriel Borre (Cicli Lucchini).

Fonte: Ufficio stampa Federciclo

segui aostapodcast

aostapresse sul sito
aostapodcast su spotify
aostapodcast su Google Podcast
aostapodcast su Apple Podcast
aostapodcast su Anchor

Potrebbe essere interessante anche…

correlati

Approvata in Consiglio Valle una mozione “bipartisan” che obbliga al dialogo ed alla collaborazione le diverse componenti della Protezione civile

Nel corso della seduta di mercoledì 23 giugno 2021, il Consiglio Valle approvato una mozione che definisce la garanzia della collaborazione tra i servizi di emergenza della Centrale unica del soccorso per una migliore e più efficiente gestione degli interventi di soccorso, approvata con 26 voti a favore, l’astensione dell’assessore regionale Jean-Pierre Guichardaz, mentre non hanno partecipato al voto l’assessore regionale Davide Sapinet ed i consiglieri di “Progetto civico progressista”.

Lavevaz scrive a Draghi ed a Speranza per chiedere la collocazione della Valle d’Aosta in “zona bianca”: «nelle ultime due settimane nessuna vittima da “covid-19″»

Nelle sue comunicazioni al Consiglio Valle di mercoledì 9 giugno, il presidente della Regione, Erik Lavevaz, ha riferito che «i dati sull’evoluzione pandemica hanno confermato un trend discendente che in questi ultimi giorni si è stabilizzato intorno a valori molto bassi. Il dato più rilevante, dopo 472 morti a causa dell’infezione da “covid-19”, è l’assenza di vittime da due settimane a questa parte. La scorsa settimana siamo scesi per la prima volta da febbraio a meno di 50 casi rilevati ogni 100mila abitanti.

Approvate dalla Giunta regionale le modalità di applicazione delle tolleranze edilizie: «ampliata la casistica dei fabbricati legittimi» evidenzia Carlo Marzi

La Giunta regionale ha approvato lunedì 7 giugno, la delibera riguardante le modalità di applicazione delle tolleranze edilizie. Il documento, oggetto di confronto con i rappresentanti degli Ordini e dei Collegi professionali della Valle d’Aosta e degli uffici tecnici degli enti locali, è stato preliminarmente sottoposto all’esame della terza Commissione consiliare e dell’Assemblea del Cpel.

X