L'ingresso della Questura di Aosta

Tre commercianti multati della Polizia dopo alcuni controlli nei negozi di vendita preziosi: non avevano l’autorizzazione per la compravendita





Nell’ultimo trimestre gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa, sociale e dell’immigrazione della Questura di Aosta, hanno svolto diversificati accertamenti presso esercizi commerciali di vendita preziosi operanti in Valle d’Aosta, anche al fine di verificare la regolarità delle licenze possedute.

E’ stato riscontrato che tre attività, una a Courmayeur e le altre due nel capoluogo regionale, svolgevano attività di compravendita abusiva di oggetti preziosi, poiché prive dell’indispensabile licenza del questore.
I tre titolari sono stati sanzionati con una multa da euro 258 a euro 1.549 e a loro carico è stato emesso il decreto di cessazione di abusivo commercio.

I responsabili hanno, in seguito, provveduto a richiedere alla Questura di Aosta la prevista autorizzazione che gli permetterà di poter esercitare quel particolare commercio in piena regolarità.

Fonte: Questura di Aosta

Precedente
I seggi vuoti della Giunta regionale

Emily Rini ha avviato l'iter per lo scioglimento anticipato del Consiglio Valle, dato che non è stata creata una nuova Giunta entro il 14 febbraio

Prossimo
Don Luigi Ciotti in piazza Chanoux ad Aosta

Il discorso di don Luigi Ciotti al termine del corteo "100 passi di speranza" ad Aosta [aostapodcast]





Post correlati
Total
0
Share