Una pattuglia della Polizia di Frontiera al Traforo del Monte Bianco

Un “passeur” francese arrestato dalla Polizia al Traforo del Monte Bianco: stava portando in Italia tre bangladesi





Gli agenti della Polizia di frontiera del Traforo Monte Bianco, nell’ambito di un servizio mirato alla prevenzione e repressione del fenomeno del favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ha tratto in arresto, alle ore 4 della mattina di venerdì 3 luglio, un cittadino francese colto nell’intento di trasportare verso l’Italia tre stranieri irregolari di origini bangladesi.

L’arrestato ed i tre stranieri viaggiavano a bordo di un furgone multivan che è stato posto sotto sequestro ai fini della successiva confisca. Accertamenti di polizia giudiziaria hanno permesso di appurare che il medesimo veicolo era già transitato presso il Traforo del Monte Bianco, con lo stesso orario nella notte del 20 giugno. I tre stranieri irregolari sono stati riammessi nella mattinata odierna in territorio francese e consegnati al collaterale organo di Polizia.

L’arrestato, processato con rito direttissimo, è stato condannato ad otto mesi ed al pagamento di una sanzione di 30mila euro con pena sospesa.

Fonte: Questura di Aosta
Precedente
La porta del Cafè du Théâtre

Il teatro "Giacosa" ed il "Cafè du Théâtre" di Aosta tornano, da settembre, ai precedenti gestori in attesa della nuova gara di concessione delle due strutture

Prossimo
L'insegna dell'Università della Valle d'Aosta

I principali provvedimenti della Giunta regionale del 3 luglio: oltre sette milioni di euro all'UniVdA. Alla "Fondation Chanoux" vanno 100mila euro





Post correlati
Total
0
Share