L'intervento della Polizia sul pullman in partenza da Aosta

Una 25enne sale sul pullman senza mascherina, minaccia l’autista e, dicendo di essere malata, gli sputa in faccia: arrestata dalla Polizia





Nella serata di martedì 19 maggio la Polizia di Stato ha arrestato V.M., 25enne originaria del cuneese, per i reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.
La donna ha preteso di viaggiare a bordo di un autobus di linea per la bassa Valle sprovvista di mascherina e altro dispositivo di protezione e alla richiesta dell’autista di indossare la mascherina prima di salire sul mezzo, indispettita, ha reagito ingiuriandolo e sputandogli in faccia.

All’arrivo della “Volante” della Polizia di Stato, la donna ha tentato di allontanarsi ma è stata fermata dagli agenti. Durante il controllo ha opposto attiva resistenza colpendo al volto uno degli operatori, ingiuriandoli e, asserendo di essere malata, minacciando di infettarli tutti. La donna, che a suo carico ha già denunce per vari reati anche della stessa specie, è stata dichiarata in stato di arresto e trattenuta presso i locali della Questura in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

La sua condotta, oltre che pregiudizievole per l’autista del bus e per gli agenti intervenuti, ha causato un notevole ritardo all’autobus di linea.

Fonte: Questura di Aosta
Precedente
Una conferenza stampa della Giunta regionale trasmessa in diretta

Sulle pagine della "Stampa" dissing tra il caposervizio di Aosta ed il presidente della Regione, che non risponde alle domande dei giornalisti

Prossimo
Angelo Pescarmona, commissario dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta

Oltre un milione e mezzo di donazioni all'Usl per l'emergenza sanitaria: «nonostante le "fake news"» sottolinea Angelo Pescarmona





Post correlati
Total
0
Share