gae@

Scrivi ad aostapresse

Segnalaci notizie, temi di interesse e, se capita, anche eventuali imprecisioni.

Invia un messaggio

Le F.A.Q. di aostapresse

Il post è diverso da quando l’ho letto la prima volta…

aostapresse pubblica i propri post informativi sulla base delle informazioni che riceve. Alcuni di questi possono evolvere nel tempo, e presentare, successivamente, informazioni aggiuntive rispetto alla prima versione. Se gli aggiornamenti sono significativi questo viene segnalato. In alcuni casi è possibile che il post venga totalmente riscritto.

C’è un post che mi riguarda…

aostapresse pubblica post tratti da comunicati stampa o dichiarazioni pubbliche, nell’esercizio del diritto di cronaca e nell’ambito dell’attività giornalistica svolta dal sito. Se ritenete di essere coinvolti da ciò che viene pubblicato, potete chiedere una rettifica, oppure, se il tema non è più attuale, la cancellazione. Qui potete leggere la nostra privacy policy.

C’è una foto realizzata da me…

aostapresse realizza gran parte del materiale fotografico che pubblica o, in alternativa, utilizza immagini a corredo dei comunicati che riceve. È anche possibile l’uso, con licenza, di immagini provenienti da stock fotografici, o ancora, provenienti da social network, caso in cui l’autore viene citato nell’alt text. Se ritenete di avere diritti su un’immagine che è stata pubblicata, avvisateci e provvederemo alla sua cancellazione.

C’è differenza tra informazione e pubblicità?

Certo, i post informativi riportano, in fondo, le fonti da cui sono tratti i contenuti. I post pubblicitari (realizzati in collaborazione con il committente) sono pubblicati con una grafica differente e con la sigla [I.P.] (informazione pubblicitaria) all’inizio.
I banner presenti sono tutti pubblicitari.

Non c’è un direttore responsabile…

aostapresse non rappresenta una testata giornalistica, in quanto non riceve fondi pubblici e rispetta la normativa prevista dall’articolo 3 bis del decreto-legge numero 63 del 18 maggio 2012 e della legge numero 62 del 7 marzo 2001. Il sito è comunque gestito da giornalisti regolarmente iscritti all’Ordine, che rispettano la deontologia professionale.

X