Lorenzo Aiello con Federica Aramimi, Alberto Zucchi e Domenico Aloisi

Lorenzo Aiello, consigliere comunale uscente, lascia “Casapound” ed entra in “Fratelli d’Italia”: «ritengo di dare un prezioso contributo»





«Da oggi non sarò più un consigliere del gruppo misto, ma di Fratelli d’Italia, partito al quale aderisco. Si tratta di una scelta maturata dopo una lunga e attenta riflessione sull’indirizzo che voglio dare al mio impegno politico».
Lo annuncia Lorenzo Aiello, consigliere comunale uscente, ad Aosta, entrato in Consiglio comunale il 25 luglio 2018, dopo l’elezione dei leghisti Nicoletta Spelgatti, Andrea Manfrin e Paolo Sammaritani in Consiglio regionale, dove era risultato il secondo non eletto, con 116 preferenze. Nell’aprile 2018 Aiello era stato candidato per “Casapound” alla Camera, dove aveva raccolto 1.205 voti, pari all’1,82 per cento, mentre il movimento politico non era riuscito a raccogliere le firme necessarie per presentare una lista alla successive elezioni regionali.

«Concluso il percorso elettorale in “CasaPound” e alla luce di questi anni in Consiglio comunale – aggiunge Aiello – ho personalmente maturato la convinzione che certe istanze di equità e sviluppo hanno quanto mai bisogno di essere espresse nelle Istituzioni. Ho scelto Fratelli d’Italia per il suo progetto politico nazionale, nel quale posso riconoscermi, e perché qui in Valle d’Aosta c’è un percorso tutto da costruire, all’interno del quale ritengo di poter dare un prezioso contributo».

Fonte: Lorenzo Aiello

Precedente
La riunione della Giunta regionale con i responsabili della Protezione civile

Attivato, dalla Regione, il numero verde 800.122.121 per ottenere informazioni non sanitarie sul "coronavirus": in Valle d'Aosta tre pazienti sospetti

Prossimo
Giovanna Sampietro, presidente del Conservatoire de la Vallée d’Aoste

Anche il Conservatoire de la Vallée d'Aoste chiude per una settimana a causa dell'emergenza "coronavirus". Rinviato il primo concerto degli "Jeudis"





Post correlati
Total
0
Share