La Commissione antimafia verificherà il numero di “altri” vaccinati anche in Valle: «ci sono le categorie che non fanno parte delle sei voci specifiche» ribattono dall’Azienda Usl

«Ci sono alcune regioni, come Sicilia, Calabria, Campania e Valle d’Aosta che nella categoria “altro”, ovvero non “over 80”, personale sanitario e altre categorie principali a rischio, risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale. Chi sono le così tante persone che ricadono nella categoria “altro” in queste regioni?»
È la domanda che si pone Nicola Morra, senatore del Movimento 5 Stelle, presidente della Commissione parlamentare antimafia.

Last from aostapodcast

Un italiano residente in Francia, positivo al covid-19, non ha rispettato gli obblighi di quarantena: fermato al Traforo del Monte Bianco mentre tornava a Milano

Nel pomeriggio di martedì 6 aprile la Polizia di Stato ha denunciato un cittadino italiano residente in Francia per violazione degli obblighi della quarantena obbligatoria: “dagli accertamenti effettuati – si legge in una nota della Questura di Aosta – si è rilevato che il soggetto è positivo e destinatario di ordinanza di quarantena obbligatoria da trascorrere presso il proprio domicilio di Milano”.

Anche in Valle d’Aosta l’obbligo vaccinale contro il covid-19 per chi esercita le professioni sanitarie e gli operatori che si occupano di cura ed assistenza

Il decreto-legge 44 del 1° aprile 2021, all’articolo 4, che contiene disposizioni urgenti in materia di prevenzione del contagio da Sars-CoV-2, introduce l’obbligo vaccinale per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Enjoy the silence

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Tartarotti
Breaking

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

Timeline

Somministrata, presso l’ospedale “Parini” di Aosta, la terapia di anticorpi monoclonali ai primi pazienti covid positivi «in condizione di fragilità»

Dopo la prima infusione ad un paziente che rientrava nelle categorie con specifiche cliniche appropriate, sono previste per la giornata di venerdì 26 marzo, altre due somministrazioni di anticorpi monoclonali ad altrettanti pazienti in carico alle strutture di medicina interna e malattie infettive dell’ospedale “Parini” di Aosta.

Anche in Valle d’Aosta è arrivata la “variante nigeriana” del covid-19, ad Ayas, su un maschio adulto, posto in quarantena insieme ai contatti stretti

Dalla refertazione di un test inviato all’Istituto zooprofilattico sperimentale di Torino è emersa la presenza di una mutazione compatibile con la cosiddetta “variante nigeriana” del virus “Sars-CoV-2”. Lo annunciano l’Azienda Usl della Valle d’Aosta che precisa che “il campione “sospetto” è riferito ad un soggetto maschio adulto residente nella Val d’Ayas”.

Renzo Testolin conferma in Consiglio Valle l’avviso di garanzia per le indagini di scambio elettorale politico-mafioso in concorso

In apertura della riunione del Consiglio Valle di mercoledì 24 marzo, Renzo Testolin, consigliere regionale dell’Union Valdôtaine, ex presidente Regione facente funzione dal 16 dicembre 2019 al 19 ottobre 2020, ha annunciato di aver ricevuto l’avviso di garanzia e di fine indagini preliminari relativa all’inchiesta “Egomnia”, per il reato di scambio elettorale politico-mafioso in concorso.

All’ospedale regionale si possono effettuare i test sierologici per covid-19, per privati, ditte ed enti, al prezzo di 35 euro

È possibile effettuare i test sierologici per covid-19 (Sars-CoV-2) anche su richiesta da parte dei cittadini, delle ditte e degli enti, all’ospedale regionale “Parini” di Aosta: “per richiedere test sierologici da parte dei cittadini, delle ditte e degli enti – precisa in una nota l’Azienda Usl della Valle d’Aosta – è necessaria la prenotazione e l’effettuazione al cittadino è soggetta al pagamento anticipato del ticket di 35 euro”.

Oltre cento accessi in 24 ore al Pronto soccorso dell’ospedale regionale: «utilizzate in maniera appropriata i servizi di emergenza»

Nel corso del mese di marzo, e soprattutto negli ultimi giorni, si è registrato un significativo aumento degli accessi al Pronto soccorso, che superano quotidianamente ormai le cento unità nelle 24 ore. “Nello specifico, a titolo di esempio, nelle ultime 24 ore – si legge in una nota dell’Azienda Usl – gli accessi sono stati 101, di cui 39 codici bianchi, 51 codici verdi, undici codici gialli e nessun codice rosso”.

Oltre 1.500 persone nelle liste “supplenti” dopo le rinunce alla vaccinazione con “AstraZeneca”: «prenotazioni utili per completare le sedute quotidiane»

In seguito ad alcune defezioni registrate nella giornata di venerdì 12 marzo rispetto alla vaccinazione con il vaccino “AstraZeneca”, probabilmente dovute alle notizie di possibili reazioni avverse, l’Azienda Usl ha contattato alcune persone che si sono rese disponibili alla vaccinazione, in maniera tale da non interrompere la procedura e di non sprecare le dosi già pronte per la somministrazione.

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.

X